Una videochiamata 4G sulla Luna?

83 / 100

L’agenzia spaziale statunitense sta investendo nella progettazione e costruzione di una rete 4g sulla Luna per fare in modo che i futuri coloni possano disporre di un comodo accesso alla rete celullare.

La collaborazione con Nokia

Secondo Business Insider, la NASA ha conferito 14,1 milioni di dollari ai Nokia Bell Labs affinché costruiscano la struttura di telecomunicazione lunare. L’obiettivo è quello di avere un network abilitato e funzionante entro il 2030, in grado di permettere a qualsiasi avamposto lunare di usufruire delle telecomunicazioni al di fuori della Terra.

La NASA vuole che chiunque, su una base lunare, possa utilizzare il network per usufruire delle funzioni di navigazione, effettuare lo streaming di videomessaggi e pilotare remotamente i rover o i robot spaziali.

“Questa missione convaliderà il futuro di nuove installazioni operative e il potenziale di insediamento umano sulla Luna” hanno twittato i Bell Labs la settimana scorsa.

image
4G sulla Luna come tecnologia di base per gli avamposti

Il network 4G è solo uno tra i molti investimenti che l’agenzia ha effettuato recentemente con l’obiettivo di costruire in primo luogo una base operativa sulla Luna e poi proseguire con ulteriori espansioni.

“Insieme, la NASA e le industrie a cui si appoggia stanno realizzando e predisponendo un set di tecnologie pronte all’uso per le missioni che permettano di supportare una presenza sostenibile sulla Luna e le future missioni umane su Marte” ha riportato l’amministratore della NASA Jim Bridenstine.

FONTE: NASA gave Nokia $14.1 million to build a 4G network on the moon [Business Insider]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.