Allevare pesce sulla Luna: la proposta degli scienziati

Problemi lunari

Tra le varie problematiche da affrontare per preparare l’insediamento di una base lunare, un gruppo di scienziati francesi si è posto il problema di pensare al cibo di cui dovrebbero nutrirsi gli astronauti quando la European Space Agency (ESA) realizzerà il previsto avamposto sulla Luna.

Secondo l’Hakai Magazine l’idea  a cui sono pervenuti è quella di allevare pesce sulla Luna usando uova vive spedite dalla Terra e acqua raccolta sulla superficie lunare. Sembra improponibile pensare di poter allevare animali sul nostro satellite in un futuro prossimo, ma il pesce è risultato essere quello che più facilmente potrebbe sopravvivere alle sollecitazioni del viaggio, offrendo la speranza che gli astronauti possano mangiare pasti più appetitosi rispetto al cibo preconfenzionato sulla Terra.

Allevamento di pesce sulla Luna
Allevare pesce sulla Luna potrebbe risolvere buona parte dei problemi alimentari degli astronauti
Cucina raffinata: pesce sulla Luna

Per testare l’idea, gli scienziati del Centro spaziale dell’Université de Montpellier e dell’Istituto francese di ricerca per lo sfruttamento del mare (IFREMER) hanno imballato uova di spigole e corvine – che ritenevano essere più resistenti dei pesci adulti – in strumenti in grado di vibrare e  scuoterle per ricreare l’esperienza di decollo di un razzo Soyuz.

Incredibilmente il 76% delle uova di spigola e il 95% delle uova di ombrina si sono poi schiuse – i dati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista Aquaculture International l’anno scorso – con numeri paragonabili a quelli delle uova che non sono state agitate affatto. “E ‘stata una cosa assurda”, ha detto ad Hakai lo scienziato IFREMER e ricercatore capo Cyrille Przybyla. “L’ambiente era davvero ostile per la conservazione di queste uova.”

Memorie di vita terrestre

A parte i benefici dietetici, i ricercatori pensano anche che la loro proposta di allevamento ittico lunare renderà la vita nel Moon Village più piacevole, in quanto potrebbe rendere l’ambiente più simile a quello di casa. “Dal punto di vista psicologico, è un bene avere a disposizione elementi che ricordino il modo di vivere sulla Terra”, ha detto Przybyla ad Hakai, “in questo caso un giardino e una vasca con del pesce sulla Luna”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.